Regione Friuli Venezia Giulia

VENERDÌ 26 MAGGIO
Giornata con i borghi regionali, dall’entroterra alla costa, e con le località legate ad illustri personaggi della Regione Friuli Venezia Giulia.

Giornata dedicata al Friuli venezia Giulia, regione dal grande patrimonio storico, culturale, ambientale e di produzioni tipiche. Alla delegazione del Comune di Venzone, piccolo borgo nelle Prealpi Giulie, è toccato il posto d’onore nel palinsesto della giornata: Venzone, esempio straordinario di restauro architettonico ed artistico. Il piccolo borgo nelle Prealpi Giulie, a seguito del terremoto del 1976 fu raso al suolo. In regione era l’unico borgo murato del Trecento. Ma gli abitanti non si arresero e pretesero che il loro borgo venisse ricostruito pietra su pietra esatta- mente com’era. Oggi Venzone, esempio straordinario di restauro architettonico ed artistico, può fregiarsi del titolo di “Borgo dei Borghi 2017” assegnato dalla trasmissione di Rai3 Kilimangiaro. Sono stati illustrati e presentati anche altri piccoli centri che hanno conservato l’architettura originale, a volte di origine signorile, altre volte invece del tutto spontanea (quali Erto e Casso, Forni di Sotto, Lauco, Ravascletto, Raveo, Sauris, Socchieve e Sutrio), ma anche alcuni “Borghi storici marinari” di immenso valore: Grado e Marano Lagunare, dalle suggestioni quasi veneziane, Duino sulla riviera triestina e Muggia, unica cittadina istriana rimasta all’Italia. E ancora località quali Cividale del Friuli, Maniago, Spilimbergo, dove ha sede la prestigiosa Scuola dei mosaicisti.
Si sono susseguite diverse esibizioni: la Banda in costume di Duino Aurisina, gli Sbandieratori e tamburi del gruppo Rievocazione Storica di Cordovado e il Gruppo folk ballo Santa Lucia del Comune di Sesto al Reghena. Durante tutto l’arco della giornata gli artigiani dei cesti di Polcenigo e del legno di Sutrio hanno dato una dimostrazione di un “saper fare” antico ma che vive ancora oggi nei loro borghi.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
privacy