0724-Castelnuovo_Val_di_Cecina.png

Castelnuovo di Val di Cecina

Castelnuovo di Val di Cecina (PI) Toscana

Si riconosce già dalla sua forma particolare, Castelnuovo, forma che ricorda una pigna e che racchiude, al suo interno, piccole strade lastricate in pietra e ricordi del periodo medievale, come la chiesa parrocchiale dove si conserva un crocifisso dei primi del Trecento, opera di enorme pregio della scuola scultorea pisana. Intorno al borgo, ricchi e lussureggianti boschi di castagno avvolgono il paesaggio con i loro colori che, dal verde profondo dell’estate, virano verso il giallo, il rosso e il marrone quando l’autunno inizia a soffiare sulle colline. Passeggiando, infine, si arriva alla frazione Sasso, dove inizia la vallata del fiume Cornia e dove si possono osservare i fenomeni naturali delle “putizze” (esalazioni fredde di gas) e delle “fumarole” (emissioni gassose accompagnate da vapore) causate dall’intensa attività geotermica di queste zone.

Associazioni

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
privacy