0623-Gonnostramatza.png

Gonnostramatza

Gonnostramatza (OR) Sardegna

Borgo che intreccia storia, natura e tradizioni, Gonnostramatza è un piccolo centro della Marmilla, che sorge in una terra fertile e generosa, ricca di mandorli, oliveti e vigneti. È un borgo tagliato in due, Gonnostramatza: il Rio Mannu lo attraversa dividendolo in due rioni, "su xiau mannu" (il grande rione) e "su xiadeddu" (il piccolo rione), e il passaggio da un rione all’altro è possibile grazie a tre ponti, che ricordano punti cuciti dalle sapienti mani di un sarto. Il suo territorio è abitato dai tempi più remoti, come testimonia la scoperta di reperti di grande interesse archeologico, tra cui il collier della tomba eneolitica di "Bingia e Monti", il più antico monile d'oro ritrovato in Sardegna. E infine, il borgo ha un’identità che si intreccia stretta alle sue tradizioni, come la festa patronale in onore di San Michele Arcangelo, tra rito, folklore e spiritualità.

Associazioni

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
privacy