0197-Maniago.png

Maniago

Maniago (PN) Friuli-Venezia Giulia

Il primo documento scritto che riporta il nome di Maniago risale al 12 gennaio 981, con il quale l’imperatore Ottone II conferma a Rodoaldo, Patriarca di Aquileia, il possesso di alcune terre, tra cui la cortem que vocatur Maniacus: la corte che è chiamata Maniago. La sua posizione strategica ha permesso che la cittadina ricoprisse un ruolo importante nel contesto viario che conduceva dalla pianura ai passi montani, attraverso le valli dei torrenti Cellina, Colvera e Meduna. Maniago si sviluppò notevolmente nelle attività artigianali, divenendo, grazie alla sua peculiare arte fabbrile, l’armeria della Serenissima. La città offre dei percorsi sia storici che naturalistici, dedicati agli amanti delle passeggiate e agli appassionati di bicicletta, su diversi livelli di difficoltà.

Associazioni

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
privacy