0633-Mogoro.png

Mogoro

Mogoro (OR) Sardegna

Borgo dell’Alta Marmilla, Mogoro sorge su un terreno reso ricco e fertile dai corsi d’acqua che lo attraversano e lo nutrono, come il rio Mogoro, il rio Flumineddu, il rio Sassu. Circondato da una terra dove le tracce del passato emergono nei resti risalenti all’età nuragica, il centro di Mogoro narra la sua storia con i materiali e le architetture con cui è costruito, come il basalto nero delle costruzioni più antiche, le cornici bianche che decorano le piccole finestre e i portoni in legno che lasciano accedere ai cortili. Protagonista della vita del paese è però l’arte della tessitura e, in particolare, la produzione di tappeti sardi: qui si tramanda ancora, di generazione in generazione, l’antico metodo di tessitura su telaio e il borgo ospita numerosi laboratori dove l’intreccio delle trame occupa le mani e riempie le ore del giorno. Tra luglio e agosto al tappeto sardo si è dedicata una fiera che accoglie ogni edizione numerosissimi partecipanti che arrivano fin qui per ammirare gli splendidi tappeti.

Associazioni

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
privacy