0245-San_Donato_Val_di_Comino.png

San Donato Val di Comino

San Donato Val di Comino (FR) Lazio

Arrivare nel centro storico di San Donato Val di Comino è come fare un salto nel tempo. Il borgo è un labirinto di vicoli stretti e tortuosi, piccole piazze, passaggi coperti che nel dialetto locale si chiamano ‘spuort’, un disegno urbanistico pensato anche per combattere il gelo che caratterizza gli inverni di questa zona: i vicoli, infatti, spezzano la corsa del vento, dando respiro e conforto agli abitanti. Il cuore dell’antico castello è Largo San Donato, dove si trova l’omonimo santuario. Immobile e fiera sentinella del paese è ancora oggi la Torre che, come una grande e maestosa bussola, indica con i suoi angoli i quattro punti cardinali. Infine, passeggiando, sarà impossibile non notare i mascheroni dipinti sui portali che, racconta la leggenda, hanno lo scopo di spaventare il “monacello”, il folletto locale.

Associazioni

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
privacy