1901-Bonifacio_VIII.png

Bonifacio VIII

Papa Bonifacio VIII, al secolo Benedetto Caetani, citato sia da Dante – che nel canto XIX dell’Inferno lo condanna a testa in giù mentre è ancora in vita – sia da Jacopone da Todi e da Dario Fo in “Mistero buffo”, fu un pontefice di grande portata storica. Costrinse all’abdicazione Celestino V, indisse il primo Giubileo della cristianità il 22 febbraio 1300, ma soprattutto subì il famosissimo “schiaffo di Agnani”, grande affronto ad opera di Filippo IV il Bello, re di Francia: questi organizzò un’irruzione ad Agnani per imprigionare il papa ma la popolazione si sollevò, liberandolo e portandolo in trionfo.

Località:

  • ad Anagni, la “città dei papi”, la Cattedrale di Santa Maria; la cripta, considerata la “Cappella Sistina del Duecento”; il Palazzo dei Papi con i bellissimi affreschi della “Sala delle Oche” e la “Sala delle Scacchiere”; il Palazzo Comunale; Casa Barnekow; da non perdere eventi come la “Sfilata delle Contrade Medievali” e il “Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale”.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
privacy