2021-San_Francesco_dAssisi.png

San Francesco

Patrono d’Italia, santo della povertà, ammansiva gli animali e incantava gli uomini: questo era San Francesco, nato ad Assisi nel 1182, destinato ad essere un ricco cavaliere che invece scelse la povertà e la preghiera. Viaggiò per l’Italia, l’Oriente e il Medio Oriente per diffondere la parola di Cristo. Tornato in Italia, approdò a Greccio dove per la prima volta nella storia della cristianità fu allestita grazie a lui la rappresentazione della Natività, in una grotta e con persone e animali. Morì nel 1223, dopo aver lasciato, oltre a una ricchezza di fede e spiritualità, opere di grande valore quali le Regole, le Admonitiones e il Cantico delle Creature.

Località:

  • a Subiaco, nel Sacro Speco, l’unico ritratto di San Francesco da vivo;
  • a Greccio, il Santuario del Presepe, dove il santo dimorò e dove da allora si rappresenta il Presepe Vivente; il rifugio della Cappelletta a 1200 m, dove soggiornò Francesco arrivando a Greccio, con intorno i suoi splendidi scorci e paesaggi.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
privacy