2261-Teodolinda.png

Teodolinda

È una figura che intreccia storia e leggenda quella di Teodolinda (570 circa – Monza, 627), fu regina consorte dei Longobardi dal 589 al 616 e reggente durante la minore età del figlio Adaloaldo tra il 616 e il 624. Principessa di stirpe regale, fu una donna di grande intelligenza, amata dal suo popolo e grande mecenate: arricchì Monza, capitale estiva del Regno Longobardo, di una splendida basilica, di un palazzo reale e di numerosissimi oggetti d’arte. Dopo la sua morte, fu sepolta nel Duomo di Monza e adorata dal suo popolo come una santa. Protagonista di storie e racconti popolari, è venerata beata nonostante la Chiesa non ne abbia confermato il culto.

Località:

  • a Monza, il Duomo e il Palazzo Reale;
  • a Pavia, le tre cripte di Santa Maria alle Cacce, San Giovanni Domnarum e Sant’Eusebio, eredità del dominio longobardo, e gli eventi nell’ambito di Cult City.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
privacy