Borghi d'Italia

1018-Alessandria-del-Carretto.jpg

Alessandria del Carretto

Alessandria del Carretto (CS) Calabria

Il paese di Alessandria del Carretto, in origine conosciuto come “Torricella”, è stato rifondato nel 1633 dal principe Alessandro Pignone del Carretto. Ha un record: è l’unico paese in Italia che porta nome e cognome del suo fondatore. E’ il paese più alto del Parco Nazionale del Pollino. D’inverno il freddo pungente taglia in due l’anima. In primavera i suoi colori, i suoi odori e sapori rendono la permanenza gradevole. Alessandria del Carretto resiste come rara oasi di benessere e tranquillità, dove rifugiarsi per avere pace, dove ritornare per riscoprire sapori di un tempo passato, dove fortunatamente la natura si presenta ancora incontaminata. I mercatini e le feste si svolgono in piazza, gli anziani e i giovani s’incontrano e programmano le loro giornate in piazza. E’ difficile sentirsi soli in piazza del Popolo e in Piazza Municipio. Basta una stretta di mano, uno sguardo per scambiarsi un profondo e rispettoso saluto. Gli alessandrini sono molto ospitali e l’esempio più evidente della loro ospitalità si manifesta soprattutto durante la festa della “Pita” che si svolge l’ultima domenica di aprile in località Spinazzeta, in alta montagna, al confine con la Basilicata. Durante questa famosa festa gli alessandrini offrono ai turisti prelibatezze tipiche del periodo e del posto.

Visita il borgo

Associazioni