Borghi d'Italia

1063-Cella-Monte.jpg

Cella Monte

Cella Monte (AL) Piemonte

Cella Monte, in provincia di Alessandria, si trova tra le dolci colline del Monferrato Casalese, terra di vigneti e di produzione di vini apprezzati come il Grignolino, la Barbera, la Freisa. Il Comune è situato nella core-zone del sito seriale, il “Monferrato degli Infernot” che nel 2014 ha ottenuto il riconoscimento Unesco come Patrimonio dell’Umanità per i Paesaggi Vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato. Gli “Infernot” sono una struttura unica nella zona, una cella sotterranea scavata nella locale pietra da cantone, in cui l’assenza di luce, la temperatura e l’umidità costante, offrono le condizioni ottimali per la conservazione delle bottiglie di vino. Sono piccoli capolavori architettonici realizzati da costruttori locali, testimonianze del sapere contadino. Nel Palazzo Volta, in Piazza Vallino, ha sede l’Ecomuseo della Pietra da Cantoni, dove si può visitare l’infernot pubblico. Tra le vestigia di Cella Monte spiccano il castello degli Ardizzone, con le antiche finestre romaniche in tufo; la casa forte dei Francia, posta su uno sperone a picco sulla valle di Rosignano, la parrocchiale dei Santi Quirico e Giulitta, al cui interno è conservata una tela del Moncalvo, e l’oratorio di Sant’Antonio.

Visita il borgo

Associazioni