Borghi d'Italia

0813-Panicale.jpg

Panicale

Panicale (PG) Umbria

È il “borgo che domina il lago Trasimeno”, Panicale sorge su un territorio che fu abitato dagli Etruschi e che è legato a un episodio storico: è qui che si rifugiarono i soldati romani scampati alla battaglia del Trasimeno vinta dai Cartaginesi di Annibale. Prima di entrare nel cuore del borgo da non perdere è il paesaggio che si gode dall’alto, tra colline e cielo, sostando in uno dei tanti punti panoramici. Il centro accoglie con le sue bellezze artistiche e architettoniche, ma per scoprire la particolarità di questo centro occorre arrivare fino al Museo del Tulle: ospitato nell’ex chiesa di Sant’Agostino, è dedicato ad Anita Belleschi Grifoni, la panicalese che ripropose agli inizi del Novecento un particolare tipo di ricamo su tulle denominato appunto “Ars Panicalensis”. Un gesto, quindi, sa raccontare l’essenza di questo prezioso borgo, e richiama alla memoria manualità e le tradizioni, preziosa cultura da custodire e tramandare.

Visita il borgo

Associazioni