Borghi d'Italia

0577-Salve.jpg

Salve

Salve (LE) Puglia

Il borgo di Salve, la cui Marina è conosciuta come “le Maldive del Salento” per le sue acque cristalline e la sabbia finissima, ha una particolarità che lo distingue da quasi tutti i paesi italiani: circondata dalla campagna, arroccata su un’altura, il suo centro storico si trova… in periferia! Qui sorgono torri e palazzi signorili, e si possono ammirare la Chiesa Matrice dove è custodito l’organo più antico di Puglia risalente al Seicento, e la corte di Palazzo Ceuli, simbolo del borgo con i suoi archi, balconi e loggette. Nelle campagne che abbracciano il paese restano invece intatti i monumenti dell’arte contadina, come muretti a secco, “furneddhi” e masserie, mentre nelle sue Marine la vita segue il ritmo del mare: borghi di pescatori, in cui porto rappresenta ancora il cuore del paese, si respira salsedine e tradizioni, gli occhi si posano sugli antichi gesti dei marinai e il profumo del mare inebria e incanta.

Visita il borgo

Associazioni