Borghi d'Italia

1029-Zumpano.jpg

Zumpano

Zumpano (CS) Calabria

Pare che Zumpano sia sorto su un nucleo preesistente, ma a costituire il primo vero insediamento abitativo furono i profughi cosentini, fuggiti dalla propria città a causa dell’invasione araba di Abulcasino intorno all’anno 1000. Zumpano fin dagli albori piccoli rappresentò sempre un punto di riferimento in caso di attacco da parte di qualsiasi nemico; la particolare morfologia del territorio sul quale si sviluppa favorì nel tempo un’efficace difesa contro ogni assalitore. Tuttora, lo stemma raffigura una torre con alla base due leoni, simboli della forza normanna, rivolti uno verso destra e l’altro verso sinistra. Secondo la tradizione popolare i due leoni rappresentano le frazioni di Motta e di Rovella, a difesa del centro raffigurato dalla torre. Nella parte superiore è raffigurata, a forma di corona, una cinta muraria che indica l’appartenenza di Zumpano alla rete difensiva di torri e castelli voluti dai Normanni. Da vedere, il museo d’arte sacra di Zumpano, istituito nel 2008, che raccoglie il cosiddetto tesoro di S. Giorgio: pregevoli argenterie sacre e arredi lignei e paramenti liturgici. Tra le opere esposte, di rilievo il Trittico di Bartolomeo Vivarini, raffigurante la Madonna con Bambino tra i Santi Giorgio e Benedetto ed un pulpito ligneo della metà del XVII secolo.

Visita il borgo

Associazioni